Login  
Ricerca
 C. FISC. e P.IVA 01565770441 - venerdì 21 gennaio 2022
 
 
 
TIPI DI NUMERAZIONE DOCUMENTI DI INCASSO
 
 

I Tipi di Numerazione in TGSpeedy rappresentano i sezionali all'interno dei quali un documento di incasso viene numerato. Per aprire la maschera di gestione è sufficiente fare click sulla voce di menu Orologio->Tabelle->Tipi di numerazione. E' possibile definire un numero illimitato di tipi di numerazione. La configurazione dei tipi di numerazione consente di personalizzare completamente il comportamento del programma in fase di emissione di una fattura/nota di credito/preventivo etc.

Il dato principale di un tipo di numerazione è la sua descrizione. E' possibile attribuire al tipo di numerazione la descrizione desiderata, tramite la quale, poi, potrà essere distinto un tipo di numerazione dall'altro. Come è possibile notare dalla figura, oltre alla descrizione è possibile associare al tipo di numerazione un sotto-sezionale. In questo modo sarà possibile definire tipi di numerazione differenti relativi alla stessa descrizione, ovvero FATTURA-A che genererà numerazioni del tipo 1A, 2A, ... NA e FATTURA-M, che genererà numeri del tipo 1M, 2M, ... NM.


Una volta indicata come descrizione FATTURA-B, in stampa il numero viene seguito dalla lettera o il testo successivo al carattere '-', ed eventualmente separato dal carattere scelto nell'elenco indicato nel campo 'Separatore di stampa'. Ad esempio 1/A, oppure 1-A, oppure 1A.

Nel riquadro "Testo standard di inizio stampa", indicando il codice di campo "{OPERATORI}", il sistema lo sostituirà con l'eventuale elenco degli operatori riportati nel dettaglio del documento di incasso. I dati degli operatori che verranno riportati in stampa sono il Nominativo, il ruolo ed il codice fiscale. Se si desidera non riportare il campo codice fiscale in stampa, è possibile rimuovere questo dato dall'anagrafica dell'operatore. Se si desidera riportare in stampa una descrizione del ruolo diversa da quella definita, è possibile indicare la nuova descrizione nell'apposito campo della maschera di gestione ruoli (Orologio->Sistema->Ruoli). Oltre alle informazioni relative al ruolo e codice fiscale, è possibile riportare in stampa altre caratteristiche dell'operatore, facendo uso di porzioni di testo chiamate TAG, in base alla logica di seguito esposta.

Nei campi di testo standard e informazioni aggiuntive è possibile utilizzare i seguenti codici di campo:
"{NOTEOPERATORE:NOMEPROPRIETA}" questo verrà sostituito automaticamente con il valore della proprietà di nome NOMEPROPRIETA, impostata nell'anagrafe dell'operatore di dettaglio corrispondente.

"{NOTEUTENTE:NOMEPROPRIETA}" questo verrà sostituito automaticamente con il valore della proprietà corrispondente associata al riferimento fiscale del documento o, dove non presente, all'intestatario.

"{DATASCADENZA}", questo verrà sostituito automaticamente con il valore della data di emissione del documento sommato al numero di giorni di validità del preventivo definito nelle opzioni;

"{NOTEOGGETTO:NOMEPROPRIETA}" questo verrà sostituito automaticamente con il valore della proprietà corrispondente agli eventuali oggetti ed articoli presenti nel dettaglio del documento di incasso.

Indicando il tag "{RIBA}" questo verrà sostituito con il nome della banca, l'ABI ed il CAB indicati tra le informazioni anagrafiche dell'intestatario, qualora la modalità di incasso sia RIBA

Esempio: {NOTEOGGETTO:Note aggiuntive} consente di stampare quanto contenuto nella proprietà "Note aggiuntive" degli eventuali oggetti e/o articoli presenti nel documento stesso. In presenza di più oggetti e/o con la proprietà "Note aggiuntive", verrà considerata l'unione di tutti i valori separati da un ritorno a capo.

 
    
 
Copyright 2001 by SIRIO Informatica s.a.s. - SIRIO Informatica s.a.s.